San Bernardino
Edit Template

EVENTI
IL NOSTRO PROGETTO
CONTATTI

Edit Template
Live impianti
Skipass e ticket
Webcam

Itinerari di più giorni

Details
Sentiero Alpino Calanca

ITINERARIO 2

Sentiero Alpino Calanca

Il percorso segue la cresta principale nord-sud della catena montuosa che separa la Valle Calanca della Val Mesolcina nel Grigioni meridionale. La maggior parte del trekking si snoda al di sopra dei 2000 metri, ma le cime più alte raggiungono quasi i 3000. È possibile percorrere il Sentiero Alpino Calanca in tre comode tappe facendo sosta al Rifugio Pian Grand (non custodito) e alla Capanna Buffalora. La percorrenza generalmente consigliata è quella da San Bernardino a Santa Maria in Calanca con discesa dal Pian di Renten, ma niente impedisce di effettuare il trekking nel senso opposto.

La partenza del primo giorno, in questo caso, è dal Passo del San Bernardino. Si costeggia il laghetto Moesola e si attraversa il bacino dell’alpe Mucia fino ai laghi sul Passo di Passit. Da qui si prosegue verso Pass de la Cruseta e la Bocca de Rogna, da cui si ha una splendida vista sulle montagne della Mesolcina. Passando attorno al contrafforte del Piz Pian Grand, si raggiunge il rifugio omonimo. Il tempo stimato per la prima tappa è di circa 5.30 ore per 14 chilometri e 1200 metri di dislivello positivo.
Il secondo giorno si parte di buon ora dal rifugio Pian Grand lungo una salita ripida che porta al Fil de Bedoleta attraverso passi, valichi e grandi specchi d’acqua come il Lac Trescolmen e l’Herzlisee (dove è possibile tuffarsi per un bagno rigenerante) fino alla Capanna Buffalora, l’unica custodita della Valle Calanca. I tempi di percorrenza di 8.30 ore sono indicativi per i 15 chilometri e 1300 metri di dislivello positivo.

La terza e ultima tappa conduce dal Passo di Buffalora a Santa Maria in Calanca. Durante la discesa si attraversa la cresta sud di Nomnom, i pascoli e la conca di Aion, e la gola di Auriglia. Da Cima Mottone si apre l’ultimo ampio panorama sulla Val Calanca: da qui si prosegue su blocchi di pietra fino all’Alpe di Fora. Gli escursionisti possono quindi proseguire sul sentiero in discesa fino alla pittoresca Santa Maria, oppure scendere in direzione Braggio, soleggiata terrazza della Val Calanca.

Difficoltà T3-T4

Distanza 48,1 km

Durata 19:35 h

Punto più alto 2.483 m

Punto più basso 952 m

    © Copyright 2024. All Rights Reserved